• Created by:
    Simona Redaelli
  • City & Country :
    milano - Italy
  • School Name:
    Liceo artistico Umberto Boccioni - Milano
  • Book author:
    Paulo Coelho
  • Book language:
    Italian
  • Book publisher:
    La nave di Teseo
  • ISBN code:
    8893441004

Synopsis:

Il libro si apre con una scena nella prigione parigina di St. Lazare. Mata Hari, il nome d’arte di Margaretha Geertruida Zelle, è stata condannata a morte con l’accusa di spionaggio internazionale.

La storia è raccontata da tre punti di vista diversi.

Nella prologo c’è la descrizione del momento in cui Mata Hari viene processata e uccisa: non si oppone al suo destino ma èconsapevole che sta andando a morire, e ci va vestita bene e a testa alta.

La prima parte è una lettera che la donna scrive al suo avvocato, il signor Clunet, con la speranza che questa possa esserle utile come prova in sua sua difesa, e che il suo avvocato la mostri in sede di giudizio. Ma già dalle sue prime parole, Mata è consapevole che non raggiungerà mai la libertà; infatti scrive con la speranza che la sua unica figlia rimasta in vita possa leggere questa lettera e capire chi fosse davvero sua madre. Ma non è solo questo il suo scopo: la scrive per comprendere davvero se stessa e realizzare tutto ciò che le è capitato nella sua vita turbolenta.

Inizia a raccontare così la sua eperienza: prima da moglie, poi da amante, da danzatrice orientale e da spia. Era proprio per il suo modo sensuale e provocatorio di danzare che Mata Hari riuscì ad infiltrarsi nei meandri dell’alta società. Fece scalpore con numerose esibizioni in cui ballava togliendosi piano piano strati di vestiti e rimandendo praticamente nuda. Ma a quell’epoca era un’icona di stile,e il suo volto era ovunque.  Capì che con le sue capacità poteva andare lontano, e come lei lo intuitìrono i personaggi dell’alta  società e ufficiali che le avevano messo gli occhi addosso.

Racconta di come poco a poco si ritrovò invischiuata in cose più grandi di lei, segreti da custodire e spifferare allo stesso tempo; racconta del doppiogioco che fece con Francia e Germania, e di come fu arrestata.

Fu una donna misteriosa, travolta dalla sua stessa vita. Ebbe numerosi amanti, ma solo uno le rimase nel cuore: un generale dell’esercito Russo con cui ebbe anche una figlia.

Ciò che si evince e che lei sottolinea più volte, è il suo desiderio di libertà. Una libertà incondizionata, che le è sempre stata negata fin dal suo primo matrimonio con un ufficiale olandese.

La seconda parte del libro è la lettera in risposta alla donna, da parte dell’avvocato Clunet. Qua, si scusa per non aver adempiuto ai suoi doveri di avvocato nel difenderla e per non essere riuscito a scagonarla, e confessa, inoltre, il suo amore per lei. L’unica cosa che può fare, scrive, è consegnare la lettera a sua figlia come lei aveva pensato e ricordarla per come si è descritta nelle sue parole.

Le due lettere riportate sono documenti originali da cui l’autore ha preso spunto per fare di questa donna un personaggio degno di essere ricordato.