IL PROFUMO DELLA CARTA O IL TOCCO DIGITALE?

Booktrailer Film Festival
Booktrailer Film Festival 5 mesi fa
Condividi:

Avete mai sentito parlare di e-book? Ne avete mai usato uno? Per molti di noi ormai è insostituibile. Ma… qual è la sua storia? Scopriamola insieme!

L’electronic-book detto più comunemente e-book è un libro in formato digitale, cioè un file che contiene il testo del libro e può essere letto su supporti di vario tipo.

La storia dell’e-book ha origine intorno alla fine degli anni Novanta, quando i siti commerciali iniziavano a offrire ai propri clienti, oltre a una versione cartacea, anche una digitalizzata dei libri in uscita. L’introduzione dell’e-book fece nascere molte aspettative soprattutto dal punto di vista editoriale per la nascita di un nuovo mercato e l’affermazione di una nuova modalità di scrittura e fruizione dei testi. Attorno all’e-book ci fu grande interesse iniziale per la maggiore praticità, la facilità di trasporto e la qualità visiva, che portò a un boom di vendite.

Un episodio significativo è stato il rilascio da parte di Stephan King del romanzo breve Riding the Bullet il giorno 14 marzo 2000. Il maestro dell’horror ha reso infatti disponibile il romanzo esclusivamente sul web mettendolo in vendita a una cifra di due dollari e mezzo ed affidandone la distribuzione ai principali venditori di libri online, tra cui Amazon, SimoSays e NetLibrary. Quello di Riding the Bullet ha rappresentato un vero e proprio caso editoriale: nelle prime quarantotto ore dal rilascio, il libro è stato acquistato e scaricato da ben cinquecentomila persone. L’esperimento di King era riuscito con successo, tuttavia dopo appena due settimane il libro cominciò a circolare in rete ed essere duplicato illegalmente tra gli appassionati in modo gratuito.

Presto l’entusiasmo per questo nuovo strumento fu irrimediabilmente destinato ad affievolirsi. Infatti, nonostante la sua comodità, forse l’e-book non prenderà mai il sopravvento sul cartaceo, a conferma della sempre presente attrattività estetica e tattile dell’oggetto “libro”.

Recenti studi dimostrano che molti lettori restano fedeli al fascino della carta stampata, al bisogno di sfogliare le pagine, di sentire la carta sotto i polpastrelli e inebriarsi dell’odore delle pagine che raccontano di per sé già una storia.

È vero che l’emozione di tenere tra le mani un libro e di poterne gustare il profumo delle pagine è indescrivibile e che per molte attività, come studiare, il foglio è indispensabile, soprattutto se si è maniaci delle sottolineature e dei colori, ma è altrettanto vero che il digitale permette di conservare in un unico dispositivo migliaia di pagine e di consultarle con facilità (specialmente se si è studenti in crisi o divoratori seriali di romanzi).

E tu? Sei più per il libro cartaceo o digitale? Sei un/una irrimediabile romantico/a che ama perdersi tra gli scaffali di una libreria o un/una super tecnologico/a che preferisce la praticità di un supporto elettronico?

In ogni caso, LEGGI… lasciati trasportare dalla magia di un libro che sia esso un e-book o meno.

Continueremo a pubblicare aggiornamenti sul mondo del Booktrailer Film Festival se hai domande o suggerimenti, contattaci!

Seguici su Facebook e Instagram.

Condividi:
Booktrailer Film Festival
Scritto da

Booktrailer Film Festival

Uno spazio d’incontro e di confronto sulla lettura e sulle sue modalità di promozione attraverso il linguaggio del cinema

Rimani aggiornato

Rimani aggiornato sulle ultime novità riguardanti il Booktrailer Film Festival