Il BFF sempre più internazionale

Booktrailer Film Festival
Booktrailer Film Festival 3 mesi fa
Condividi:

L'appuntamento
Il Booktrailer film festival è sempre più internazionale

IRENE PANIGHETTI

Il successo è ormai una sicurezza per il Booktrailer film festival, il metodo di promozione alla
lettura ideato dall'allora docente del liceo Calini Laura Forcella, oggi responsabile
scientifica del progetto.Numeri da OscarSuccesso di gradimento, di qualità, di
partecipazione e di internazionalizzazione. Sono 308 i booktrailer arrivati a questa 17esima
edizione, 10 i Paesi coinvolti, 3 nuove regioni italiane del Sud, che negli anni precedenti non
erano rappresentate. Rinnovata la collaborazione con l'accademia SantaGiulia di Brescia.
«Il senso del progetto si vede subito dalla sua longevità e dalla sua continua capacità di
reinventarsi», precisa il preside del Calini, Marco Tarolli, da sempre aperto alle
sperimentazioni e alle sollecitazioni che dalla sua scuola «Dalla scuola arrivano sempre
sollecitazioni diverse, con una grande capacità propositiva e di fare rete», apprezza
l'assessora comunale Anna Frattini.La giornata conclusiva sarà venerdì 12 aprile, con la
proiezione del film «Solaris» al cinema Sociale dalle 11 alle 13 e alle 20.30 con le premiazioni.
«Ci saranno scuole di Bulgaria, Croazia, Polonia, Romania, Spagna, Estonia, Francia -
precisa Forcella - e sarà intervistato da due studenti Filippo Ronca, un ex studente oggi autore del libro "Sembra che presto annegherò"». In apertura di serata sarà proiettato il booktrailer ispirato al libro «Solaris» di Stanislaw Lem e realizzato nel corso di un laboratorio on line e in inglese che ha visto collaborare le scuole europee con la guida del regista Nicola Zambelli e la bibliotecaria Cristiana Negroni.Il Bff ha anche una versione per le scuole medie. «Sono 150 gli alunni coinvolti», spiega Alessandra Tedeschi, referente del Bff, insieme alla responsabile per la versione junior Eleonora Costa. Una delle novità di quest'anno è stato il laboratorio «fast and good», realizzato nelle scuole partner del sud Italia dove una delegazione del Calini si è recata per produrre un lavoro tratto da «I promessi sposi».Infine, sebbene non sia un concorso strettamente legato al Bff per «filosofia, impostazione pedagogica e strutturale», per citare la referente Laura Dalè, vi è ARTtrailer, che quest'anno ha prodotto due video a partire da un'opera d'arte. «Lavorare su un booktrailer ci ha permesso di imparare molto - ammettono Ida Aquini, Irene Cardini, Chiara Garulli, studentesse del Calini - lo rifaremmo subito».

Continueremo a pubblicare aggiornamenti sul mondo del Booktrailer Film Festival se hai domande o suggerimenti, contattaci!

Seguici su Facebook e Instagram.

Condividi:
Booktrailer Film Festival
Scritto da

Booktrailer Film Festival

Uno spazio d’incontro e di confronto sulla lettura e sulle sue modalità di promozione attraverso il linguaggio del cinema

Rimani aggiornato

Rimani aggiornato sulle ultime novità riguardanti il Booktrailer Film Festival